Fondazione Duemila

Centro Studi e Ricerca sulla Cultura, la Formazione, l'Innovazione Politica e Amministrativa

Presentazione del libro "Elogio della prima repubblica"

Vi segnaliamo l'iniziativa che si svolgerà lunedì 23 maggio alle ore 17.00 presso la Sala Stabat Mater della Biblioteca dell'Archiginnasio
Continuità e discontinuità nella politica italiana
Pier Luigi Bersani e Romano Prodi presentano insieme all'autore, Stefano Passigli il libro " Elogio della prima Repubblica"

Passigli

  • Visite: 2

Presentazione del libro “Storia del PCI in Emilia-Romagna" focus sul welfare

Fondazione Bella Ciao di Ravenna e Fondazione Duemila promuovono la presentazione del libro “Storia del PCI in Emilia-Romagna. Welfare,lavoro, cultura, autonomie (1945-1991) Ed. Bologna University Press, sabato 28 maggio alle ore 10.00 presso la Sala “Spadolini” della Biblioteca Oriani di Ravenna.
Frutto  di una ricerca promossa dalla Fondazione Duemila con il contributo delle altre fondazioni democratiche dell’Emilia-Romagna e condotta da ricercatori di diversi territori e su diverse discipline, il volume  offre un contributo analitico alla conoscenza di questo partito che si caratterizzò per la particolare forza organizzativa, elettorale e per la funzione di governo a livello locale e regionale.
Nella presentazione a Ravenna un "focus" particolare verrà dedicato alle politiche di welfare, presiede Guido Ceroni, Fondazione Bella Ciao, con gli interventi di Laura Orlandini, co-autrice ( ISREC Ravenna), Roberto Parisini, co-autore (docente Unife), On. Elsa Signorino, già Assessora regionale e parlamentare e Carlo De Maria, coordinatore della ricerca, docente Unibo.

cartolina 003

 

 

 

  • Visite: 2

Storia del PCI in Emilia- Romagna.Welfare, lavoro, cultura, autonomie (1945-1991)

Vi segnaliamo l'ultima pubblicazione "Storia del PCI in Emilia- Romagna.Welfare, lavoro, cultura, autonomie (1945-1991)" a cura di Carlo De Maria, Bologna University Press, 2022
Frutto di un’imponente ricerca sulle fonti archivistiche, questo volume intende colmare un limite nella  storiografia nazionale sul Partito comunista: la difficoltà a considerare e approfondire adeguatamente le espressioni territoriali. La storia del Pci emiliano-romagnolo mostra peculiarità molto nette in materia di valorizzazione delle autonomie di riflessione sulla forma-partito e di attitudine riformista. La spinta riformista del Pci emiliano-romagnolo visse il suo momento più intenso in corrispondenza del regionalismo dei primi anni Settanta, ma subì una battuta d’arresto nella seconda metà di quel decennio. Nella società della transizione post-fordista, il PCI si trovò di fronte una realtà sociale e politica molto diversa da quella che lo aveva portato alla precedente ascesa elettorale, ma anche il rapporto del Pci con la società post-industriale va analizzato in relazione alle dinamiche territoriali e la risposta del partito in Emilia-Romagna mostra spunti di particolare interesse, che vengono qui affrontati per la prima volta con una prospettiva storica. 
Carlo De Maria è Professore Associato di Storia contemporanea presso il Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università di Bologna. È coordinatore scientifico del progetto “Partecipare la democrazia: storia del Pci in Emilia-Romagna” e presidente dell’Associazione di ricerca storica Clionet.
Il volume raccoglie saggi di: Eloisa Betti, Claudia Capelli, Carlo De Maria, Teresa Malice, Tito Menzani, Alberto Molinari, Andrea Montanari, Fabio Montella, Federico Morgagni, Laura Orlandini, Roberto Parisini.
 
9791254770351
  • Visite: 28
© 2013 - 2022  Fondazione Duemila  
Piazza dell'Unità 4/a  40128  Bologna  Bo  Italia
T. 051 0473421  F.  051 0473395
sede amministrativa: 
P.zza della Pace 9  40013  Castel Maggiore Bo  
T. 051 460952  F.  051 6270493